Come scegliere la migliore batteria per la vostra auto

ome scegliere la migliore batteria per la vostra auto

Come scegliere la migliore batteria per la vostra auto

Uno degli errori più comuni è viaggiare con la macchina a corto di batteria, che diventa ancor più grave con le basse temperature, in quanto la batteria viene sottoposta a uno sforzo maggiore. Inoltre, se ha una vita trascorsa in ‘utile’ maggiore ai cinque anni il tutto diventa ancora più difficile, soprattutto al momento della partenza. Cosa significa? Che è giunta l’ora di cambiare la batteria. Ma come si fa a scegliere la migliore batteria per la vostra auto? Ora, per rispondere a questa domanda, abbiamo raccolto alcuni suggerimenti, consigli e altre questioni.

 

Come scegliere la migliore batteria per la vostra auto: Consigli 

La batteria ha la funzione di immagazzinare l’energia necessaria al motore sia per girare sia per far funzionare i diversi dispositivi elettrici del veicolo, quali finestre, radio, ecc, tra le molte altre funzioni elettriche che sono sempre più presenti nei nuovi modelli.

La cosa strana è che una batteria su tre si guasta ogni anno. Inoltre, la sua durata media può essere ridotta al 20% , fino a dodici mesi in meno rispetto a quanto collaudata, a causa della incorporazione di strumenti elettronici in macchina come il GPS, il DVD, lo smarphone, il tablet, ecc. Per questo, vi porgiamo alcuni consigli atti a scegliere la migliore batteria per la vostra auto …

Caratteristiche della batteria

  • Tipi: Ci sono due tipi: con manutenzione e senza manutenzione, la più diffusa è quella in lega di cadmio, argento o gel. Con un prezzo di 30 euro circa.
  • A secondo della macchina e del suo manuale: Abbiamo optato per la più grande capacità, 72 Ah, e la riserva di carica, 540 A.
  • Garanzia: tipicamente due anni, ma marchi come la Feuvert e la Varta Norauto tendono ad estenderla a tre. Dobbiamo conservare lo scontrino però, affinchè rimangano garantite.
  • Inizio: come la qualità della batteria, l’auto non si avvia a temperature inferiori a 5 ° C.
  • Prezzi: confrontare i costi e i benefici di diversi sconti stagionali, si possono risparmiare fino a 30 € in media.
  • Prodotti di concorrenza: sono il 20% più economiche, ma la qualità e la durata media è di solito meno delle batterie dei marchi leader.
  • Avviso di carica: le marche come la Tudor, la Bosch o la Varta hanno una luce che avvisa della vita residua utile della batteria con un verde o rosso.
  • Data di produzione appare in alto, quando la data ha acquisito più di tre mesi, scartatela

Problemi comuni

  • Batteria Scarica. Siamo in grado di recuperare la carica con un’altra auto con delle pinze e un po’ di tempo.
  • Terminali Biancastri. Succede quando la batteria è al solfato e quindi non funziona bene: pulite con acqua calda, un po’ di bicarbonato di sodio e un pennello.
  • Fuori luogo: Si rompe in pochi mesi, quando non adeguatamente protetta e ci si muove sui dossi. Allora si rompe e rilascia dei liquidi …  

Come scegliere la migliore batteria per la vostra auto:l’uso corretto dei morsetti

Secondo il Consiglio degli esperti, il modo corretto di utilizzare le pinzette per ricaricare le batterie è il seguente:
Collegare una clip del cavo rosso al (+) positivo batteria carica. Accoppiare un altro morsetto del cavo rosso al terminale positivo (+) della batteria scarica. Aderiamo un cavo nero con clip per il negativo () della batteria carica, e avviare l’auto. E proprio applicando l’estremità libera del filo nero alla massa (〒) auto con la batteria scarica.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...